STORIA

A Pontecorvo l’arte di foggiare vasi in terracotta ha origini antichissime che si sono tramandate da metá degli anni 1800 quando la mia antenata Caterina insieme alla sua famiglia inizio a cimentarsi nell’arte della terracotta.

Successivamente la tradizione di realizzare oggetti in terracotta fu tramandata a Ripa Filomena la quale con dedizione e amore insegnò i segreti di questa maestria alle proprie figlie: Giovannina, Assunta e Maria Civita.

Le figlie crescendo tramandarono l’arte della terracotta ai propri figli. Il segreto per mantenere l’attività longeva sono sempre stati quelli di scegliere per il bene della tradizione l’erede che meglio si destreggiava al quale affidava il diario di famiglia con all’interno i disegni degli antichi vasi e delle anfore.

Attualmente l’azienda è affidata all’erede Umberto il quale ancora oggi realizza questi antichi vasi e anfore di famiglia con una tecnica originaria rimasta identica alle origini.

Umberto e` figlio di Zonfrilli Giovanna (meglio conosciuta come Giovannina la cannatara) Il nome nato proprio dall’oggetto più antico che caratterizza la nostra famiglia di artigiani dell’argilla.